Viparita Karani Mudra, il gesto capovolto



 

Viparita Karani Mudra è il gesto capovolto, la più semplice delle posizioni capovolte. Con questa Asana il corpo impara a portare i piedi verso il cielo. Si inizia dalla posizione supina, i piedi sono uniti a martello, le braccia sono lungo i fianchi, gomiti e palme delle mani appoggiate per terra, il mento è prono sul petto.

Mentre inspiriamo solleviamo da terra le gambe unite mantenendo le ginocchia distese fine ad appoggiarle perpendicolari al suolo.

Espiriamo e rilassiamo un attimo la schiena poi premendo i palmi delle mani a   terra solleviamo il bacino e posizioniamo le mani sui fianchi per sostenerlo. Assunta l'asana la respirazione è addominale e tranquilla, concentriamo la mente nella zona del  plesso solare.

Rilassiamo il tratto cervicale, le spalle ed il volto.  Manteniamo la posizione per almeno dieci respiri.Per sciogliere riportiamo le braccia e le mani sul pavimento, si appoggia il tronco scendendo  lentamente con le gambe unite.  La testa resta appoggiata  a terra. Questa posizione stimola    il sistema respiratorio e circolatorio, facilita la digestione e l'eliminazione delle scorie.

Previene problemi di vene varicose, emorroidi, e disturbi dell'apparato genitale. Tonifica il sistema nervoso e quello endocrinoRafforza la colonna vertebrale a livello delle regioni sacrale e lombare.

Questo mudra alimenta i corpi sottili andando a nutrire di Energia Vitale ogni  cellula, per questo previene l'invecchiamento e favorisce una buona funzionalità  di tutti gli organi.

Per una pratica corretta dobbiamo eseguire sempre Matsyasana, la posizione del pesce, prima o dopo Viparita Karani al fine di mantenere in equilibrio l'energia nei Chakra.

 

Asana di preparazione a Viparita Karani Mudra
 

Suria Namaskara 

 

Talasna ds sn doppio

Laksmiasana

Ustrasana

Mahamudra ds sn

Bastrikasana

Stambasana

Viparita Karani Mudra

Shavasana

 



powered by Beepworld